Lettere

Home
Bibliografia
Biografia
Narrativa
Lettere
Poesia
Teatro
Giornalismo
Immagini
Iconografia
Testimonianze
Valguarnera
Critica
Eventi
Contatti

 

 

Ad Aurelio Navarria
A Giuseppe Greco
A Giuseppe Prezzolini
A Nino Savarese

 

 

 

Ora sono in campagna. Vivo di aria e di sole e di pace; i miei nervi si rinfrancano lentissimamente, si rilassano come le corde d'un violino che ha troppo suonato. (Lettera ad Aurelio Navarria, 27 ottobre 1930)

 

La casa di campagna di Cafeci, foto di Ferdinando Scianna

Home | Bibliografia | Biografia | Narrativa | Lettere | Poesia | Teatro | Giornalismo | Immagini | Iconografia | Testimonianze | Valguarnera | Critica | Eventi | Contatti

Ultimo aggiornamento: 17-02-16